Ricerca veloce
ricerca avanzata
Utente:
Password:

Zoom Immagine
 
QUANDO LA NOUVELLE VAGUE ERA FASCISTA
Autore Siniscalchi Claudio
Editore Settimo Sigillo
Argomento Ideologia
Anno ediz. 2018
Pagine 238
Collana
Isbn 9788861482012
Prezzo : € 26,00
Novita'

Spedito in 5 gg. lavorativi


Copie
Ricerca
Jean Parvulesco e il cinema francese - 1960
Jean Parvulesco nasce in Romania nel 1929. E dalla Romania fugge nel 1948. Dopo una tribolata peregrinazione attraverso la jugoslavia, raggiunge nel 1950 Parigi. E lì ci resta fino alla morte, avvenuta nel 2010.
Nel 1960 nParvulesco si trova in Spagna, dove pubblica sulla rivista cinematografica "primer plano" una inchiesta sulla nuova scuola cinematografica francese: la Nouvelle Vague, che dopo il festival di Cannes del 1959 sta diventando un fenomeno di rinomanza internazionale. Per la stampa specializzata spagnola è una notevole anticipazione, realizzata peraltro da un giornalista che conosce di persona i principali esponenti del giovane cinema francese. Ma soprattutto l'inchiesta ha una sorprendente particolarità: la nouvella vague viene presentata come un movimento generazionale di "ribellione", testimonianza delle convulsioni della gioventù europea e una violenta protesta contro l'esistenzialismo. Ma c'è qualcosa in più. Nella corrrente interpretazione pubblicistica e storiografica la Nouvelle Vague è incasellata nel cine d'autore, espressione della cultura di sinistra. Parvulesco nel 1960 era di altro avviso: la NUOVELLE VAGUE doveva ritenersi di destra, essendo marcata da forti assonanze con il fascismo. Si Sbagliava?

Altri titoli dello stesso autore

Nessun titolo.